L’obbligo di portare sempre con sé la mascherina quando si esce da casa e la possibilità per il governo di disporne l’uso obbligatorio anche all’aperto.

E’ quanto prevede anche la bozza del decreto legge che fornirà la cornice normativa al nuovo Dpcm anti Covid, che sarà verosimilmente firmato oggi ed ed entrerà in vigore domani. All’articolo 1 si prevede infatti l’obbligo di avere sempre con sé, al di fuori della propria abitazione, dispositivi di protezione individuale, con possibilità di prevederne l’obbligatorietà dell’utilizzo anche all’aperto allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli anti-contagio previsti per specifiche attività economiche e produttive, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande”. Dall’obbligo sono esclusi i bambini sotto i sei anni, chi fa attività motoria e i soggetti con patologie e disabilità non compatibili con l’uso della mascherina.

Sanzioni da 500 fino a 5mila euro e l’arresto da 3 a 18 mesi. Si torna alla “fase 1” quando la violazione dell’isolamento domiciliare prevedeva appunto la denuncia per “epidemia colposa”. Ma anche i locali che non faranno rispettare le norme sanitarie rischiano grosso: multe da 400 a mille euro oltre alla chiusura dell’esercizio da 5 a 30 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *