Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Lady Susan Hussey, dama di compagnia di Elisabetta II e madrina del principe William, si è dimessa dopo avere ripetutamente chiesto a corte “da dove viene veramente?” a un’ospite nera, Ngozi Fulani, durante un ricevimento organizzato martedì al palazzo reale dalla regina consorte Camilla. 

A Fulani, fondatrice dell’ente di carità londinese Sistah Space, che sostiene le donne di origine africana e caraibica in tutto il Regno Unito che abbiano subito abusi domestici e sessuali, è stato chiesto ripetutamente da dove venisse in Africa, nonostante avesse detto di essere cittadina britannica. Fulani ha raccontato l’episodio su Twitter, a cui hanno assistito due testioni, e si è detta “totalmente sbalordita” dalla conversazione. “Sentimenti contrastanti sulla visita di ieri a Buckingham Palace. Dieci minuti dopo l’arrivo, un membro del personale mi ha avvicinata, mi ha scostato i capelli per vedere il mio badge. È avvenuta la conversazione che segue”, ha scritto Fulani, riportando poi lo scambio di battute completo.  E una delle due testimoni che hanno assistito alla conversazione, Mandu Reid, leader dello Women’s Equality party, ha raccontato alla Bbc che le domande sono state “offensive, razziste e inospitali” e le hanno lasciato un “senso di incredulità”.

È arrivata poi la comunicazione di Buckingham Palace: “La persona in questione desidera esprimere le sue profonde scuse per il dolore causato e si è fatta da parte dal suo ruolo onorario con effetto immediato. A tutti i membri dello staff ricordiamo le politiche di diversità e inclusione che sono tenuti a rispettare in ogni momento”. Il principe del Galles ha invece dichiarato: “Non c’è posto per il razzismo nella nostra società“.

Leggi anche:  «Io ho visto: trafficanti e Ong sono i "bus" del mare»

Lady Hussey, 83 anni, vedova dell’ex presidente di Bbc Sir Marmaduke Hussey, era una stretta confidente della regina Elisabetta e l’anno scorso la accompagnò ai funerali del principe Filippo, duca di Edimburgo. Hussey è amica intima del re. Sua figlia, Katherine Brooke, è stata appena nominata una delle nuove dame di compagnia di Camilla

Fonte:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo:

Leave A Comment

Recommended Posts

Ambiente

Sulle orme di Greta

Dopo che la Thunberg ha dichiarato di farsi da parte, manca un nome forte a cui passare il testimone di eroina green. Le candidate non mancano. Ecco chi sono e che cosa vogliono. AAA Cercasi disperatamente nuova Greta. Da quando l’icona svedese […]

Guerra

Le sfide di un comandante

La guerra in Ucraina è il primo conflitto convenzionale e ad alta intensità combattuto sul continente europeo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. I combattimenti, che compaiono negli aggiornamenti informativi, nei video e nelle foto condivise sui social media, avvengono con modalità […]

Filosofia

Libertà e insicurezza

John Barclay, nel suo profetico romanzo Argenis (1621), ha definito in questi termini il paradigma della sicurezza che i governi europei avrebbero più tardi progressivamente adottatto: «O rendi agli uomini la loro libertà o dai ad essi la sicurezza, per la quale abbandoneranno la […]